English Español Français Deutsch Italiano Český Polski Русский Română Українська Português Eesti 中文

Conoscere Dio al giorno d'oggi, sviluppo e significato della vita.
Metodologia dello Sviluppo Spirituale.

 
Parabola sul Cuore Alato
 

Parabole Divine/Parabola sul Cuore Alato


Igl

Parabola sul Cuore Alato

In una tribù indiana che viveva riservata da più di una generazione nacque un bambino. Lo chiamarono Cuore Alato. Perché proprio così? Perché l’alba di questo giorno sembrava dare un segno: le nuvole, illuminate dal sole, erano come le ali, che abbracciavano tutto il cielo.

* * *

Crescendo, il ragazzo si dimostrò non un indiano qualunque, ma uno che aveva tre grandi capacità: guarire, sapere e volare.

Il capo della tribù era molto felice per le prime due e spesso ne faceva uso. Al ragazzo domandavano come comportarsi nelle situazioni difficili e lui dava le risposte precise che dopo diventavano profezie e si realizzavano. Se qualcuno si ammalava, chiamavano Cuore Alato e secondo la volontà dei Grandi Capi non incarnati la gente riceveva la guarigione.

Invece il ragazzo era più felice per la sua capacità di volare! Mentre volava si sentiva completamente libero! Egli non era più limitato dai confini della riservatezza e non era trattenuto dalla gravità terrestre!

Tutto ciò era così facile e così bello! In qualche momento sentiva l’alzarsi del sole dentro il torace e trasformava le braccia del suo cuore spirituale in Ali infinite della Luce. E allora sotto le Ali c’era soltanto l’Oceano sterminato della Luce e si poteva planare!

Egli era libero di essere sempre lì dove voleva.

* * *

Spesso andava sull’altopiano fra le Montagne, che era un posto sacro per la loro tribù dai tempi in cui il loro popolo era ancora libero. Questo posto era considerato sacro perché lì si parlava meglio con i Grandi Capi. Qui da secoli si prendevano le decisioni più importanti per la tribù.

Ora, questo posto apparteneva ai bianchi. Ma loro non potevano usarlo in nessun modo poiché non vi trovavano nulla di prezioso. Soltanto qualche volta lo visitavano i turisti per vedere la bellezza del paesaggio che si apriva da quell’altezza.

Cuore Alato amava trovarsi qui per fare le meditazioni. Poteva osservare le Immagini Illuminate dei Grandi Capi dell’umanità e parlare con Loro…

Poteva ammirare come il sole ogni mattina si alzava all’orizzonte, illuminando il panorama della montagna con la sua luce della vita…

Poteva planare nella luce solare là dove volavano solo le aquile…

Oppure si immergeva negli spazi della Luce non materiale, dove l’anima è libera dal corpo e diventa Fuoco Divino. Allora la Forza Sconfinata Luce-Fuoco diventava la sua sostanza…

* * *

I Grandi Capi insegnavano di tutto a Cuore Alato.

Loro gli mostravano gli scalini che deve fare l’anima nella sua crescita affinché la Consapevolezza Divina le si apra davanti ed essa diventi capace di fare il Volo della Libertà.

I Grandi Capi aprivano anche le pagine della storia della Terra davanti a Cuore Alato. Lui vedeva nella Luce iridescente immagini che raccontavano dell’arrivo dei Messaggeri Divini. In epoche diverse e alle diverse nazioni venivano questi Messaggeri, portando alla gente sempre la stessa Verità! La gente invece la deformava, creando diverse varianti secondo i loro gusti…

* * *

Una volta i Grandi Capi si riunirono sul posto sacro e dissero a Cuore Alato:

«È arrivato il momento in cui devi cominciare a realizzare la missione per la quale sei stato incarnato sulla Terra. Tu devi trovare e iniziare alle Conoscenze Superiori dodici persone: uomini e donne che continueranno a fare tornare le grandi Conoscenze alla gente. Queste anime devono essere pronte ad accettare queste Conoscenze. Fra loro ci saranno anche i figli di questa terra con la pelle chiara.

Tutta la gente è uguale davanti alla grande Forza di Dio! Adesso è arrivato il momento dell’inizio dell’epoca in cui tutti devono acquisire l’unica vera Conoscenza. Tutti devono essere coscienti di trovarsi davanti ad un’Unica Forza di Dio! Perché in tutti loro vive la Particella di questa Forza! La nuova epoca è arrivata! È arrivato il momento per te di cominciare!

Quindi tu devi trovare dodici persone!»

«Così poco?» – chiese Cuore Alato.

«Così tanto! Tu capirai questo quando comincerai a cercare!»

* * *

Cuore Alato decise di cominciare la sua ricerca fra gli indiani.

Visitò tante tribù…

L’offesa e l’odio verso i conquistatori incatenarono molte anime. E non era facile trovare quelli che avrebbero voluto acquisire la libertà senza vendetta e lotta, ma amando gli altri e trasformando se stessi…

Ma in qualche tribù ancora ricordavano quello che una volta sapevano i loro antenati che erano i figli liberi della terra libera. Questa gente era coraggiosa e piena di calma, loro non avevano paura della morte e rispettavano la vita, vivendo in armonia con il mondo della natura. Il Mondo dello Spirito Divino per loro non era una fantasia e loro erano pronti a sentire le parole dei Grandi Capi.

Cuore Alato diceva alla gente:

«I Grandi Capi hanno parlato e mi hanno ordinato di visitare tante tribù umane e fare ricordare quello che Loro sanno, ma è stato dimenticato dalla gente!»

Gli indiani gli credevano facilmente. Loro vedevano che Cuore Alato poteva volare, guarire e trasmettere loro le grandi Conoscenze degli antenati.

Cuore Alato trovò fra di loro quelli che erano degni dell’iniziazione alle Conoscenze Superiori.

* * *

Il tempo passava… E Cuore Alato cominciò a cercare fra la gente con la pelle chiara quelli che sarebbero stati capaci di comprendere le conoscenze del senso dell’esistenza, sui Grandi Capi dell’umanità, sulla Libertà e sulla Forza del Creatore. Ma vi si scontrò con gran difficoltà.

Quando Cuore Alato parlava alla gente con la pelle chiara di quello che sapeva lui stesso su Dio, nessuno gli credeva e spesso lo maledicevano…

E quando lui volava, essi s’impaurivano perché secondo loro ciò era «impossibile» e cominciavano a sparare con i fucili…

Quando lui guariva i malati loro non prestavano attenzione all’importanza di ciò che egli voleva realmente dimostrare e cercavano di ricompensare la guarigione con i soldi.

Ma se la gente non capirà la causa delle proprie malattie allora le generazioni una dopo l’altra si ammaleranno sempre più gravemente! Le malattie sono le conseguenze della violazione dell’armonia fra l’anima umana e Dio, Che invoca l’anima, per dire: c’è un problema che tu da tanto tempo devi risolvere! E la sostanza principale della guarigione è scoprire e cambiare la causa, e allora la conseguenza si cambia da sola!

La capacità di guarire permetteva a Cuore Alato di aiutare soltanto qualcuno fra la gente con la pelle chiara a comprendere il senso della vita, della morte e delle leggi della Forza. Ma quelli che avrebbero potuto comprendere proprio le conoscenze superiori lui non riusciva a trovarli.

* * *

Una volta proprio sul posto sacro Cuore Alato incontrò una ragazza con la pelle chiara, che guardava l’alba nel modo in cui lo fanno i liberi di spirito. Il vento leggero accarezzava i suoi capelli dorati. Nella profonda calma lei osservava il sole che si alzava, non soltanto con gli occhi fisici, ma con l’anima! Perché lei amava proprio questo sole, questa terra, questi uccelli che planavano nella vastità…

In lei non c’era niente di falso, lei non era di quelle che esclamano: «Com’è bello!» – e un attimo dopo passano i loro pensieri su qualcos’altro d’inutile e vano. Lei viveva in armonia con la Bellezza!

* * *

Il sole si alzò. La ragazza gli sorrise ancora una volta e si diresse sul sentiero che portava verso la città.

In quel momento apparve davanti a lei Cuore Alato. Ella non s’impaurì.

Cuore Alato disse:

«Ho visto come Lei, Giovanna, incontrava il sole e adesso ho tanto bisogno di parlare con Lei. Mi permette?»

«Come fa Lei a conoscermi?»

«Mi sono state date le capacità di sapere, guarire e volare» – rispose Cuore Alato.

«Lei sta scherzando! Però visto che conosce il mio nome, posso sapere il Suo?»

« Cuore Alato.»

Giovanna per qualche secondo si fermò, sembrava che l’alba di nuovo abbracciasse tutto il suo essere e la portasse sopra le vastità infinite…

Lei gli dette la mano per salutarlo. In lei fin dall’inizio non c’era nessuna paura… Si fidava infinitamente di quello sconosciuto! Poi guardando direttamente negli occhi di Cuore Alato disse:

«Da sempre ho sognato di prendere il volo così: con una piccola spinta da terra!»

«Vuole volare con me?»

«Si!»

Cuore Alato prese in braccio Giovanna e presero il volo…

* * *

«Noi siamo già di nuovo sulla terra, ma a me ancora sembra di continuare a volare nel mare della Luce! E mi sembra che il sole sia rimasto in me! Tu mi hai regalato le Ali fatte di Luce!» – esclamò Giovanna.

«Questa è la Luce Divina! Proprio in Lei plana e cresce l’anima avanzata, vedendo, amando e conoscendo Colui Che ha creato la Terra, gli uomini e il tutto nel grande numero degli altri mondi materiali.

Di solito Lo chiamano Dio, Creatore, Fondatore o Forza Suprema. E ci sono anche le Grandi Anime, Che come Gesù hanno raggiunto l’Unita con questa grande Forza! Ogni uomo deve mirare a questo!

Bisogna far conoscere tutto ciò ad altra gente! Ho bisogno del tuo aiuto!

Gli uomini della tua tribù non mi credono! Ma se anche tu sarai con me allora riusciremo a trovare quelli che sognano la Libertà! Quelli che sognano la Libertà hanno già fatto il primo passo verso di lei! Il sogno dell’uomo può definire la direzione della sua vita! Bisogna accendere il proprio cuore spirituale con il Fuoco Divino – Fuoco dell’Amore! E dopo bisogna soltanto sapere che cosa fare. E allora il cuore potrà diventare alato!

Questa è la Conoscenza che io devo portare alla gente: all’uomo è stato dato il dono supremo – imparare ad AMARE! Chi riceve questo dono acquisisce la Libertà di volare con le Ali del Cuore nell’Oceano dell’Amore, dove AMARE significa ESSERE!

E se gli uomini impareranno ad usare questo dono, essi restituiranno l’armonia alla Terra! Potranno vedere, sentire e comprendere il Creatore!

Chi ha sviluppato in sé la capacità d’AMARE potrà acquisire tanti altri doni della Forza Suprema, perché diventino raggiungibili dall’uomo: la gente potrà sapere, guarire e volare!

Quando l’anima diventerà il cuore alato potrà fare tante cose! Conoscerà facilmente tutto ciò che vorrà conoscere nel Libro dell’Esistenza, che sarà aperto per lei!

Sarà facile per lei individuare la causa di qualunque malattia del corpo e suggerire ad un malato come guarirsi.

Quando l’anima sarà capace di riunirsi alla Grande Forza potrà anche volare! Bisogna soltanto alzare il corpo con Sé-Forza!»

* * *

Il sole si alza sempre più in alto. Illumina la strada a quelli che si mettono in viaggio per raccontare agli altri la Conoscenza del senso delle loro vite, su Dio-Forza e sui Grandi Capi, su come diventare come Loro...

<<< >>>
 
Pagina principaleLibriArticoliFilm spiritualiLe fotoScreensaversI nostri sitiCollegamentiSu di noiContatto